fbpx

La terapia del calore può essere un rimedio utile per il dolore cervicale, soprattutto quando questa zona è particolarmente infiammata e dolente: i benefici sono numerosi e da non sottovalutare assolutamente. Eccone alcuni. 

Le cause del dolore cervicale sono numerossime: dalle contratture muscolari all’assunzione di una postura scorretta, senza tralasciare altri fattori come la malocclusione dentale, lo stress e i prolungati sforzi fisici. Per questo motivo, scoprire la causa scatenante spesso è l’unica chiave per una risoluzione efficace e permanente, nonchè per delineare il giusto percorso terapeutico.

Un approccio utile e praticabile a casa anche nel corso di un ciclo di trattamenti fisioterapici è la cosiddetta “terapia del calore” o termoterapia. Questo rimedio antichissimo, infatti, non è assolutamente un invenzione moderna: veniva già utilizzato dagli Antichi Egizi, dai Greci e dai Romani con metodi che ancora oggi ci risultano familiari.

I suoi effetti, dunque, risultano essere utilissimi anche nel caso in cui il disagio ravvisato dal paziente sia scaturito dal dolore cervicale. Ecco in che modo e quali sono i suoi reali benefici. 

Terapia del calore: come sfruttarla per alleviare il dolore cervicale

La termoterapia, comunemente chiamata terapia del calore è un trattamento molto utile per alleviare numerosi dolori muscolari. Appartengono a questa categoria i famosi bagni termali, ma anche alcune terapie strumentali praticate all’interno dei centri di fisioterapia come, ad esempio, la radarterapia. Questo particolare approccio terapeutico, infatti, sottopone il paziente a numerose onde elettromagnetiche che generano calore sulla zona interessata.

Lo scopo principale è quello di alleviare il dolore cervicale da contrattura muscolare scatenando il meccanismo della vasodilatazione. Di conseguenza sarà stimolata la vascolarizzazione del muscolo con un maggiore afflusso di sangue nella zona. Esso porterà con sé numerose sostanze nutrienti che aiuteranno il corpo ad eliminare le tossine accumulate a causa dell’infiammazione. 

Le fibre muscolari irrigidite si rilasseranno e il dolore allenterà notevolmente la sua morsa: un vero e proprio aiuto per chi soffre di questa condizione dolorosa e spesso invalidante.

Fasce autoriscaldanti: uno strumento alla portata di tutti

In commercio ci sono numerose fasce autoriscaldanti che permettono l’applicazione del calore e della terapia del calore sulla zona interessata da dolore. Questo approccio è consigliato dagli specialisti del settore unicamente qualora il dolore cervicale fosse scatenato da contratture muscolari e\o infiammazione. 

Si tratta, nello specifico, di particolari fasce adesive che, se applicate sulla zona dolente inizieranno a rilasciare calore e a decongestionare l’area nella quale sono applicate. Ovviamente, il consiglio generale è sempre quello di parlarne prima con il proprio medico curante o con il proprio fisioterapista, specie nel caso in cui si sia già cominciato un percorso di trattamento personalizzato per la cura del proprio dolore cervicale.